Sony sviluppa cassetta in grado di memorizzare 185TB di dati

0
47

Nastro magnetico ottiene nuova prospettiva di vita con super-dimensioni di archiviazione

Sony ha sviluppato una cassetta in grado di memorizzare 185TB di dati per ottimizzare la sua nano-tecnologia di processo.

L’azienda Giapponese, prossima cassette sarà in grado di memorizzare 74 volte più dati rispetto ai tradizionali supporti a nastro o l’equivalente di 3.700 Blu-ray.

Sony è stata in grado di creare cassetttes aver ottimizzato la sua “deposizione per polverizzazione catodica” della tecnologia. Ha creato un morbido strato magnetico, permettendo di restringere particelle magnetiche sul livello di archiviazione per una dimensione media di 7,7 nm, e l’aumento della densità.

La tecnologia è mirata a per uso commerciale, come le aziende utilizzano i supporti a nastro per il backup e archivio enorme quantità di dati. Nonostante l’uso diffuso di storage basato su disco, la maggior parte delle aziende continua a utilizzare il nastro per l’archiviazione e il backup, perché è affidabile nel lungo periodo.

La creazione di un 185TB cassetta sarà senza dubbio essere accolto da grandi imprese, come cerchiamo di non essere travolti dall’esplosione del big data.

Vari studi stima che nel prossimo decennio la quantità di dati memorizzati aumenterà di 50 volte. IDC prevede che nel 2020, oltre il 40 trilioni di gigabyte di dati saranno conservati in tutto il mondo.

Nonostante la difficoltà nel TV e PC mercati, Sony è stata la forza trainante per la creazione di alta densità di supporti fisici negli ultimi due decenni. Lo studio ha sviluppato i dischi Blu-ray e, nel 2013, ha annunciato che stava lavorando in collaborazione con Panasonic per creare un disco in grado di memorizzare almeno 300GB.