I membri della giuria Oracle-Google copyright caso detto di stringere i social media le impostazioni di privacy

0
28

,

Il giudice indica i potenziali giurati di cambiare le loro impostazioni di privacy, in quanto “non è possibile controllare la stampa”

I membri della giuria del copyright caso tra Oracle e Google hanno ricevuto il consiglio di gate loro account di social media, dopo gli avvertimenti che possono essere ricercati dai giornalisti.

Il giudice Alsup ha detto alla giuria piscina di cambiare le loro impostazioni di privacy su piattaforme social come Facebook e Twitter, per impedire loro di essere perseguito dalla tecnologia e business giornalisti, avviso che egli “non può controllare la stampa”.

Non sono solo i giornalisti che i giurati è bisogno di preoccuparsi, però. Durante la fase di pre-trial udienze, gli avvocati delle due imprese ammesse che stavano progettando di pettine internet per informazioni sulle potenziali giurati.

Google consiglio hanno concordato di non utilizzare tecnologico dell’azienda, potrebbe scavare il backup dei dati dei candidati, ma il Giudice Alsup ha tuttavia richiesto che il legale della società team di rivelare qualsiasi e tutte le ricerche online per quanto riguarda i membri della giuria.

Secondo l’American Bar Association, che governa il comportamento di NOI avvocati, l’indagine di conti online da personale legale, è consentito, ma la richiesta di accesso ai conti privati non è.

Il legale di due squadre sono attualmente tentando di ridurre la giuria piscina giù da un panel di dieci. Questa giuria, poi, deciderà l’esito del procedimento, che inizia lunedì.

La controversia ruota attorno l’uso di Google del Java Api nel suo sistema operativo Android. Oracle sostiene che sono coperti da copyright, e, come tale, Google deve la percentuale di tutti i profitti derivanti da Android.

Il passato è andato a giudizio indietro nel 2012, ma di un blocco critico della giuria e ripetuti errori in mediazione che ha portato a un nuovo processo. In caso di successo, Oracle potrebbe essere assegnato un £6 miliardi di euro di payout dal gigante della ricerca.

06/05/2016: Google e Oracle, gli avvocati di preparare per lunedì Android, Java riapertura del processo

La riapertura del processo di £6 miliardi di copyright caso tra Google e Oracle è impostato per iniziare il lunedì.

Il caso cerniere su Google la presenza di Java in Android OS, con Oracle, sostenendo che è stato utilizzato in violazione di legge, e che il gigante della ricerca deve ora è una parte dei profitti derivati da Android – $8,8 miliardi.

Nonostante Java open source, natura, Oracle ha reclamato per il linguaggio delle Api di Google per lo sviluppo di Android. Google, invece, sostiene che il suo uso di Java è coperto sotto il “fair use”.

Precedenti tentativi di risolvere la controversia non sono riusciti, dopo una prima sperimentazione nel 2012 ha portato a una giuria di deadlock, e il mese scorso tentativi di mediazione tra le due aziende, i Ceo sono stati infruttuosi.

Il caso è stato un po ‘ giuridicamente controversa, troppo. La prima prova ha portato a NOI il giudice distrettuale William Alsup sentenza che cose come Api Java potrebbe non essere coperto da copyright, prima di questo è stato abbattuto da un tribunale d’appello federale giudice.

Mentre il potenziale di £6 miliardi di euro di payout potrebbe sembrare una cattiva notizia per Google, gli analisti hanno spazzolato fuori come una comparativa goccia nel secchio per la società, che ha trasformato più di $75 miliardi di dollari solo l’anno scorso. FBB Capital Partners regista Mike Bailey ha detto che avrebbe poco impatto sul patrimonio.

Oracle ha lo scopo di limitare l’uso di Java in successive Android rilascia tramite un provvedimento, ma questo può essere inutile, come Google starebbe progettando di abbandonare la tecnologia complessivamente per il prossimo Android N.

19/04/2016: Google e Oracle Ceo non riescono a venire a Java accordo

Google e Oracle stanno dirigendo in tribunale dopo che i loro rispettivi amministratori delegati non è riuscito a venire a qualsiasi tipo di accordo sulla affermazione di Google è l’uso di Java in Android illegalmente.

Nonostante Google boss Sundar Pichai e CEO di Oracle Safra Catz incontro per discutere di $9 miliardi di IP argomento, sono stati in grado di concordare che Google utilizza la tecnologia legalmente e se si deve pagare una quota dei profitti.

Oracle sostiene che Google utilizza Java in violazione di legge nel suo sistema operativo mobile Android, ma il dibattito solo spuntato dopo che Oracle ha comprato Sun Microsystems nel 2009 – un anno dopo il lancio iniziale di Google sistema operativo mobile.

Il problema è che anche se Java è open source, Oracle sostiene che detiene il copyright delle Api utilizzate nel linguaggio di programmazione. Perché Google ha utilizzato questi in Android, piuttosto che solo il codice sorgente, Oracle ritiene il diritto di $9 miliardi di dollari di Google di cassa, di cui $875 milioni di euro è il risarcimento danni e il resto è una quota di utili della società.

Un giudice ha già deliberato a favore di Oracle, ma Google è ancora il rifiuto di pagare.

Il giudice ha scritto, dopo otto ore di pre-trial: “Dopo una prima run a risolvere questo caso non è riuscita, la corte ha osservato che in alcuni casi ha solo bisogno di essere provato. In questo caso evidentemente ha bisogno di essere provato due volte.

“Tuttavia non riesce, il giudice apprezza le parti di regolamento sforzi prima di oggi, soprattutto quelli di Ms Catz e il Signor Pichai.”

Google ha ridotto l’uso di Java in Android nel corso degli anni e si vocifera che Android N sarà la prima versione del sistema operativo di non includere tutti gli aspetti del codice.