Gli utenti di rabbia 123-reg ammette che non ha i dati del cliente backup

0
34

Imprese colpi al fornitore di hosting dopo errore di script cancellato 67 server

Gli utenti esprimono la loro furia dopo un errore umano del regno UNITO più grande provider di web hosting, 123-reg, si asciugò i loro dati ed eliminato i loro siti web.

Una lettera dal 123-reg ai clienti interessati, utilizzando il suo virtual private server (VPS) ammesso che viziata codice era dietro il bug che ha causato il caos di ieri, costringendo molti utenti di ricostruire interamente da backup, se si dispone di loro.

L’errore di codifica solo cancellato 67 di 123-reg è 115,000 server Europei, ma quelli senza i backup potrebbe essere in guai seri, perché la ditta non ha alcun backup dei dati del cliente stesso, ha detto alla BBC.

Il fornitore di hosting ha detto Cloud Pro è lavorare con specialisti di recupero dati di Kroll per tentare di salvare i dati quanto più si può, caso per caso.

Ma BookabuilderUK, che offre un database di iscritti costruttori e gli architetti paesaggisti, ha detto Cloud Pro aveva perso “più VPS, account di posta elettronica, hosting, centinaia di nomi di dominio”.

“Servizio terribile e anche peggio cliente, capacità di gestione,” ha detto la società. Al momento della scrittura, il suo sito è ancora offline.

Un’altra fonte, che ha voluto rimanere anonimo, ha detto: “Uno si sarebbe aspettato 123-Reg al sono stati anche mantenendo il backup regolare dei loro Server VPN? E, di conseguenza, essi dovrebbero essere in grado di ripristinare la loro pagine web del cliente come parte del loro Servizio a Valore Aggiunto?”

Domenico KVSmith, tuttavia, ha detto Cloud Pro: “123 sono incasinato, ma l’altro lato è – persone non sono il backup dei dati in modo corretto. Mi è tornato online ieri [pomeriggio].”

Il ladro pezzo di script è stato scritto per mostrare 123-reg quante macchine sono in esecuzione rispetto al suo database. Invece, un errore nello script ha causato mostra “zero-record’ e in modo efficace i clienti eliminati’ macchine virtuali (Vm).

La lettera 123-reg marchio del regista Richard Winslow, visto da una Nube di Pro, leggi: “Come risultato del nostro team indagini, si può concludere che i problemi che hanno determinato la perdita di alcuni dati per alcuni clienti.”

Museum 5

Un estratto dalla lettera, visto da una Nube di Pro

L’azienda continua a consigliare i propri clienti VPS, la maggior parte delle quali sono nel regno UNITO, per ripristinare la loro VPS da loro backup, se possibile, raccontando Cloud Pro in una dichiarazione: “la Nostra VPS prodotto è un servizio non gestito e raccomandiamo sempre che i clienti nell’implementazione di backup per salvaguardare contro di problemi imprevisti.

“I clienti che avevano acquistato 123-reg backup possono essere online ora, come può, a chi usa un’altra soluzione per il sito di backup. Se i clienti ripristino dalle proprie copie di backup, questo non sovrascrivere i nostri sforzi”.

18/04/2016: 123-reg difetto elimina i siti web dei clienti

I clienti del regno UNITO più grande web società di hosting, 123-reg, sono stati colpiti da un terribile guasto tecnico che ha eliminato i server virtuali e siti web.

L’azienda, che sostiene di host 1,7 milioni di siti web, riconosciuta per la prima volta c’è stato un problema per sabato 16 aprile, quando afferma che alcuni clienti sul suo virtual private server (VPS) piattaforma potrebbe trattarsi di problemi di connettività.

Oltre le 48 ore, l’azienda ha aggiornato il suo sito di supporto più volte sia per scusarsi con i clienti e assicurare loro che il suo tech team stanno lavorando per ripristinare il normale servizio.

Tuttavia, già il lunedì mattina, è rilasciato un aggiornamento dicendo: “i Clienti che hanno un backup locale dei loro VPS sono invitati a ricostruire le loro server.” È anche collegato a un articolo di supporto insegnare agli utenti come fare questo.

“Un aggiornamento più completo quanto riguarda i lavori portando il server tornerà online a breve dovranno seguire,” 123-reg aggiunto.

Lo studio ha finora rifiutato di spiegare che cosa ha causato l’interruzione, né che cosa accadrà a coloro che non hanno un backup locale.

Tuttavia, una delle 123-reg clienti, cloud provider di software Innmaster, ha rivendicato un pezzo di codice errato è la colpa, e che l’errore ha conseguenze devastanti.

“Alle 7 di sabato mattina, qualcuno al nostro hosting provider ha uno script che era un errore catastrofico. Il risultato è stato che lo script eliminato il server e siti web di tutti i loro clienti!” ha detto la società in un post sul blog.

Innmaster anche criticato 123-reg per la fornitura di informazioni per ciò che era accaduto e ha sottolineato che la ricostruzione di un server è “lavorare per l’intera giornata”.

Solo una piccola percentuale di 123-reg clienti sono interessati dall’errore, il fornitore ha detto Cloud Pro. Essa ha rifiutato di confermare se Innmaster conto è corretto, cosa accadrà a coloro che non hanno un backup locale, e quando una risoluzione che può essere previsto.

L’azienda ha detto Cloud Pro: “Una piccola parte della nostra base di clienti è stato influenzato. Abbiamo identificato il problema come un problema tecnico e stiamo lavorando tutto il giorno sul recupero dati.

“Stiamo lavorando con un team di esperti a ripristinare, per quanto si può. Stiamo affrontando le esigenze dei clienti su una base caso per caso. Stiamo parlando con i clienti individualmente sui loro siti web, e attesi i tempi.”

Sei un 123-reg cliente problemi? Contattare il nostro giornalista Jane McCallion a jane_mccallion@dennis.co.uk.