Sicurezza frenano l’innovazione aziendale

0
35

Data Security

In merito alla sicurezza e il rischio di interrompere i progetti di progredire in quasi la metà di tutte le imprese, dice NTT Security research.

Informazioni di sicurezza e gestione del rischio gioca un ruolo fondamentale nelle organizzazioni del regno UNITO, ma solo un quarto delle organizzazioni del regno UNITO vedo come un fattore abilitante per l’innovazione e la crescita

Questo è secondo i risultati di un sondaggio del regno UNITO responsabili commissionato da NTT Com di Sicurezza (ex Integralis), ha rivelato alla ditta annuale la Sicurezza delle Informazioni del Mondo (ISW 2013) conferenza a Londra questa settimana.

“È interessante che quelle aziende che vedere informazioni di sicurezza e di rischio come strumento di innovazione di business e valore, e che in modo proattivo base della loro spesa valuta il rischio, sono molto più probabilità di avere l’argomento sull’ordine del giorno del consiglio”, commenta Neal Lillywhite, SVP Nord Europa presso NTT Com di Sicurezza. “Sono anche molto più sicuro quando si tratta di informazioni di sicurezza e di rischio rilevante”.

L’indagine rivela che più della metà di tutte le organizzazioni di vista della sicurezza e del rischio è essenziale per la loro discussione e la pianificazione di nuovi prodotti e servizi, con sei a 10 organizzazioni finanziarie ammettere questo è il caso.

Coloro che vedono la sicurezza delle informazioni e del rischio come strumento di innovazione di business e valore, e che in modo proattivo base della loro spesa valuta il rischio, sono molto più probabilità di avere l’argomento sull’ordine del giorno del consiglio.

Tuttavia, le preoccupazioni di sicurezza delle informazioni e di rischio hanno arrestato un progetto o un’idea imprenditoriale di progredire in quasi la metà (49 per cento) di tutte le organizzazioni intervistate, con il settore finanziario, che mostra la maggior parte della preoccupazione – il 56 per cento hanno messo progetti o idee su come tenere a causa delle loro paure.

Il tema del rischio è stato al centro di NTT Com Security ISW evento, dove Nick Leeson, responsabile del crollo della Barings Bank, nel 1995, presentato ad una camera di oltre 300 di sicurezza e di rischio di professionisti.

Parlando di quello che è successo a Barings, Leeson ritiene che la mancanza di controlli e la mancanza di visibilità e il controllo dei rischi sono ancora in atto in molte grandi organizzazioni: “Non basta la messa a fuoco va in gestione del rischio e la conformità, e questa è una vera sfida. Solo a parole era rivolta al fatto che la gestione del rischio necessarie per migliorare, e in molti casi è così ancora oggi.”

Secondo la ricerca, la fiducia tra le imprese rimane alta, con oltre la metà (52%) degli intervistati è convinto che l’organizzazione è ” completamente il controllo del rischio’, in aumento di quasi tre quarti (72%) per i servizi finanziari alle organizzazioni.

Tuttavia, mentre le organizzazioni si stanno basando le loro spese di una miscela di valuta il rischio e la protezione contro le minacce, sembra che la maggior parte sono ancora in corso un reattivo piuttosto che un approccio proattivo alla gestione del rischio. Solo uno su cinque organizzazioni di base, le loro spese valutato il rischio anche di meno per le imprese nel settore dei servizi finanziari – e uno su quattro di base sulla protezione contro le minacce del futuro.

“Mentre la maggioranza vedere un vantaggio ad avere un approccio proattivo quando la valutazione del rischio del patrimonio informativo, il fatto che ancora solo un quinto di base la loro spesa valuta il rischio, dimostra che c’è un sacco di spazio per migliorare, e che c’è ancora un sacco di lavoro da fare”, aggiunge Lillywhite.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su di ESSO Pro sorella titolo Canale Pro.