Il GCHQ testa difende il cyber spionaggio operazioni

0
20

Rivelazioni di Snowden hanno danneggiato le operazioni, la sicurezza teste di credito.

L’innovazione tecnologica e la proliferazione della nostra vita online hanno confuso le acque per il regno UNITO, le agenzie di intelligence, secondo la sicurezza di un capo.

Nella prima udienza del suo genere, i capi di MI5, MI6 e il GCHQ comparso davanti al Parlamento dell’Intelligenza e del Comitato per la Sicurezza di oggi per discutere di ampia problemi di sicurezza nazionale, tra internazionali e nazionali, il terrorismo, la criminalità informatica e l’intelligenza di perdite.

Dobbiamo prevedere, scoprire, analizzare, indagare e rispondere – e dobbiamo farlo a livello globale.

Ian Lobban, il direttore del regno UNITO di ascolto post GCHQ, ha detto CHE è un rapido movimento di 3 miliardi di dollari l’industria e la comunità dell’intelligence deve lavorare duramente per tenere il passo con essa.

“La prima serie di sfide in giro per internet,” Lobban, ha detto. “E ‘ un luogo ideale per il business [e il collegamento con gli amici e la famiglia], ma la determinazione di obiettivi nella zuppa di internet è più difficile.

“Dobbiamo anticipare, scoprire, analizzare, indagare e rispondere – e dobbiamo farlo a livello globale.”

Lobban affermò inoltre internet ha aiutato i terroristi, dare loro “una miriade di modi per diffondere il loro messaggio [e] una piattaforma per raccogliere fondi”. Tuttavia, il GCHQ ha avuto “un certo successo nella tornitura di questi contro di loro, ma penso che quelli sono il segreto meglio custodito”, ha aggiunto

Andrew Parker, il direttore generale dell’MI5, ha detto che l’accelerazione della tecnologia di gara è stato definito da internet progressi.

“Non si tratta solo di intelligence e di sicurezza, tutte le nostre vite sono in movimento on-line [e così sono i terroristi]”, ha detto.

Tuttavia, Lobban, ha detto il GCHQ, non solo non ha avuto successo in anti-terrorismo operazioni, ma lavorando con il Child exploitation and Online Protection agency ha scoperto l’identità delle persone coinvolte nello sfruttamento del bambino e perseguiti.

Nonostante l’iniziale e la ripetuta messa a fuoco sugli effetti della tecnologia sul terrorismo, Lobban suggerito ostile servizi di intelligence, i cosiddetti hacker e cyber criminali erano forse una maggiore minaccia per il regno UNITO nel suo insieme.

Lobban ha detto di vedere “spionaggio industriale su scala industriale” e che gli attacchi contro “i settori che mantengono la gran Bretagna andando” hanno il maggiore impatto sul benessere economico e della sicurezza del paese.

La risposta a questo non dovrebbe essere limitato ai servizi di intelligence, ma “deve essere tra governo e al di là di governo”, ha detto.

Lobban descritto anche la risposta a questo tipo di attacco informatico come “un gioco di squadra”, e che il GCHQ è favorire la costituzione di norme per i prodotti che, oltre a lavorare con l’università per stabilire nuovi modi di costruire il paese difese informatiche.

“Stiamo destra, si può essere di classe mondiale in termini di cyber”, ha aggiunto.

Sorveglianza questioni

Mentre il tono era cordiale in gran parte per la maggior parte dell’udienza, tutti e tre intelligence capi divenne agitato quando si parla di azioni della NSA informatore Edward Snowden.

“Abbiamo visto i terroristi discutere … [i] rivelazioni in termini specifici, tra cui discutere quello dei pacchetti di comunicazione per evitare, che sono visti come vulnerabili [monitoraggio] e quelli che ora sono convinti di essere al sicuro,” Lobban, ha detto.

La copertura mediatica a livello globale delle rivelazioni di Snowden aveva fatto il GCHQ lavoro “molto, molto più difficile per gli anni a venire”, ha ammesso, e il rapporto con gli USA è anche potenzialmente danneggiato.

John Sawers, il capo dell’MI6, ha detto che “le perdite Snowden sono stati molto dannosi. Hanno messo le nostre operazioni a rischio. È chiaro che i nostri avversari stanno fregando le mani con gioia, Al-Qaeda è lappatura…e della sicurezza Occidentale ha subito di conseguenza”.

Lobban, infine, ha cercato di rassicurare l’opinione pubblica, affermando che, mentre una piccola parte delle informazioni raccolte dal GCHQ possono appartenere a persone che non sono di intelligence GCHQ non guardi senza giuridica specifica autorizzazione.